Casera Chiampiuz (1696 m)

Casera Chiampiuz

Casera Chiampiuz è un classico bivacco in muratura, ripristinato dal Parco Dolomiti Friulane sull’ antica costruzione pastorale, ed è posto su un bel e panoramico pascolo a Nord del Cimon d’ Agâr.

Casera Chiampiuz

Il bivacco è formato da due strutture, una sempre aperta, l’altra chiusa a chiave ed usufruibile a pagamento richiedendone le chiavi al Parco, ma abbiamo constatato essere in condizioni peggiori di quella sempre aperta. Il bivacco aperto è fornito di una stufa, tavolo, sgabelli, pentole, tre posti letto su tavolato e due su reti; nell’ altro 5 posti letto e vi è anche un bagno.

Le due strutture di Casera Chiampiuz; a destra la porzione sempre aperta.

Le due strutture di Casera Chiampiuz; a destra la porzione sempre aperta.

A contribuire alla bellezza del luogo probabilmente è il fatto che per raggiungerlo si deve camminare per circa 3h30 lungo una carrareccia chiusa al traffico che arriva a circa 10 minuti dal bivacco, e questo certamente tiene alla larga turisti e merenderi della domenica.

Turisti-merenderi in Chiampiuz.

Turisti-merenderi in Chiampiuz. Foto di Jacopo.

La vetta principale più facilmente raggiungibile dal bivacco è il selvaggio Cimon d’ Agâr, raggiungibile in circa un’ ora di cammino; per il resto, il bivacco offre collegamenti con luoghi e punti d’ appoggio ameni e dimenticati, cosa questa che a noi piace molto…

Casera Chiampiuz

Alba da Casera Chiampiuz. Foto di Maja.

Menzioniamo infatti, oltre alla salita da Forni di Sotto, un percorso lungo, avventuroso, e in ambiente selvaggio, percorrendo la Traversata delle Lastre di Peschis.

Altra bellissima traversata che si può effettuare partendo dal bivacco è alla Casera Senons lungo il Cenglón.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*