Ricovero Casera Pramaggiore (1812 m)

Casera Pramaggiore

La Casera Pramaggiore, utilizzata per la monticazione del bestiame fino al 1966 e quindi andata praticamente in rovina, è stata ristrutturata e trasformata in ricovero dalla Sezione CAI di San Vito al Tagliamento nel 1982, ed è affiliata alla Fondazione Antonio Berti. É sempre aperta, ha una piccola cucina, ed è dotata di 8 posti letto. L’ acqua si trova a circa 10 minuti sul sentiero diretto verso Ovest al Passo Pramaggiore.

Dal ripiano della casera verso il gruppo Caserine Cornaget.

Dal ripiano della casera verso il gruppo Caserine Cornaget.

L’ accesso più diretto è dal Rifugio Pussa lungo il sentiero CAI 366 per il Ciól de Pès; in alternativa, sempre dal Rifugio Pussa per la Casera Col de Pòst (ore 3.15), oppure dal Ponte Riva del Ciartèr lungo il Filone Crocetta (ore 3.15). Relazioniamo qui di seguito il primo dei tre menzionati.

La mulattiera ha inizio subito a monte del ponte della carrozzabile della Val Settimana sul Ciól de Pès (bella cascata a sinistra), a circa 1,5 chilometri dal Rifugio Pussa. Risalita con numerosi tornanti la “Costa Danada”, la mulattiera si dirige alla vicina Casera Col de Pòst (1249 m); poco prima della casera (tabella), si lascia a destra la mulattiera e si scende con un sentiero ad attraversare il torrente circa 30 metri più in basso, in fondo alla Val delle Meríe.

Casera Pramaggiore

Casera Pramaggiore

Attraversato il torrente, si riprende a salire verso sinistra, si oltrepassa un altro piccolo rugo e quindi si sale ripidamente lungo un costone. Oltrepassata una faggeta,si attraversa il Ciól de Pès che scende con delle belle cascate e quindi, dopo essere salito diagonalmente verso sinistra, il sentiero rimonta un altro ripido costone con alti alberi.

Casera Pramaggiore

Si va quindi nuovamente verso destra e, attraversata una fascia di pino mugo, si risale una valletta erbosa che porta direttamente alle spalle del ricovero che si vede all’ ultimo momento.

Casera Pramaggiore

Dalla casera si può salire all’ omonima vetta soprastante, oppure alle cime Cadin e Postegae; una bella traversata è il rientro al Rifugio Pussa passando per Forcella Lareseit.

Il Monte Pramaggiore.

Il Monte Pramaggiore.

Casera Pramaggiore

Il massiccio del Cornaget. Al centro, nella conca verde il Bivacco Goitan.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*